Un bug della rete Ethereum congela centinaia di milioni di dollari!

U

In queste ore si propaga la notizia che un bug di sicurezza relativo ad Ethereum avrebbe reso impossibile utilizzare centinaia di milioni di dollari, tra cui anche i fondi relativi ad una ICO (initial coin offering) chiamata Polkadot, di cui solo quelli ammonterebbero (pare, non ci sono dati accertati) a 150 milioni di dollari, ma la cifra complessiva è ancora in fase di determinazione.

In pratica cosa è successo?

La situazione riguarda solo un wallet particolare chiamato “Parity“, considerato uno dei più avanzati, che consentiva non solo di effettuare transazioni, ma anche di gestire una delle caratteristiche più innovative di Ethereum, cioè gli smart contract.

Facendo seguito ad una vulnerabilità di luglio in cui erano stati rubati a diverse aziende quasi 43.000 Ethereum, era stata effettuata una correzione. Inaspettatamente la correzione ha aperto una nuova vulnerabilità: un utente ha accidentalmente fatto uso errato di una libreria ethereum, con la conseguenza che la libreria si è auto distrutta a livello globale.

Se siete morbosamente interessati alla storia delle librerie suicide (come darvi torto?) ecco un approfondimento tecnico: https://blog.aragon.one/library-driven-development-in-solidity-2bebcaf88736

il risultato è che circa 500 wallet (e 150 Milioni di dollari) sono “congelati” e secondo Nick Johnson della fondazione Ethereum, l’unico modo di recuperarli è di fare un “Hard Fork” (ovvero considerare quegli Ethereum come se fossero una valuta separata con l’eventuale perdita di valore che esso comporta e sopratutto con l’incredibile complessità amministrativa. Se non sapete cosa comporta, il caso del fork tra Bitcoin Normale e Bitcoin Cash ne è un buon esempio).

Se volete approfondire la discussione in corso su Reddit: Link

E Adesso l’Ethereum?

La quotazione è in leggero calo (-2.48%) alle 22.45, probabilmente domani i media tradizionale riprenderanno la notizia amplificandola in negativo, generando una vendita a cascata che farà abbassare ulteriormente la quotazione.

Aggiornamento del pomeriggio del 8 novembre: a dimostrazione che il mercato delle criptovalute è un casino e che io non ci capisco niente di finanza, la quotazionde dell’ethereum è in salita.

Rispetto alle 24h!
Commenti Facebook

About the author

Andrea Scarpetta
By Andrea Scarpetta