il 16 gennaio il giorno della criptoapocallisse

i

Con dei segnali già abbastanza forti dei giorni precedente, il 16 gennaio 2018 si è verificata una brusca contrazione di quasi tutto il mercato delle criptovalute, che come al solito segue gli andamenti della criptovaluta “primaria” ovvero il bitcoin.

Le ragioni di questo calo improvviso sono pressochè impossibili da determinare, ma alcuni avvenimenti sono capitati.

  • Ha chiuso bitconnect: una sorta di “fondo di investimento” basato sulla criptovaluta e con uno schema di marketing multi livello che favoriva l’ingresso delle persone, ha chiuso baracca e burattini. L’azienda aveva una sua valuta che usava come “collante” delle operazioni. Chi ha guadagnato ed incassato per qualche anno è stato felice, chi è rimasto con il cerino in mano ha visto un calo del 90% della quotazione. (approfondimento su Coin Telegraph).
  • La deregulation è finita: …o sta per finire. Preso atto che la criptovaluta, come strumento, è qui per restare, i governi di diverse nazioni hanno cominciato a parlare di darle una regolamentazione sovranazionale, visto che non rispetta i confini nazionali. (approfondimento su Coin Telegrah)

E’ finita per le criptovalute?

Non c’è una risposta semplice, ma io immagino  due possibili scenari:

  • Scenario 1) Fine della speculazione: scoppia la bolla delle criptovalute, ma il meccanismo della blockchain sopravvive anche se a stento. Gli investimenti vengono a mancare. Nel giro di 12-24 mesi si però riparte ed esplode nuovamente il meccanismo speculatorio, perchè si sa l’idea dei soldi facili attira sempre.
  • Scenario 2) La presa di coscienza: ci si rende conto che ci sono diverse tecnologie molto più innovative del Bitcoin, la quotazione si sgonfia in maniera graduale e gli investimenti vengono distribuiti sui protocolli più virtuosi. Rimane il fenomeno speculatorio, ma a dei livelli più “sostenibili” (al pari degli altri investimenti finanziari/azionari).

 

Questa è la mia visione, voi che ne pensate?

Commenti Facebook

About the author

Andrea Scarpetta
By Andrea Scarpetta